Bestiario Yoga di marzo – Scimmie & Cammelli

Hanuman dio scimmia yogaA Milano di recente si è fatto un gran parlare di palme: a qualcuno piacciono a qualcuno evidentemente meno, visto che la discussione si è fatta infuocata, per così dire…
Senza entrare nel merito della diatriba possiamo dire che al Centro Ray le piante in generale piacciono. Così come d’altronde ci piacciono anche l’esotismo e i paesi caldi come l’India e l’Africa! Di conseguenza per restare al passo coi tempi il Bestiario Yoga di questo mese sarà dedicato ad altri due animali dei climi caldi, che fra le palme ci starebbero benissimo!

Di seguito un estratto della dispensa mensile che troverete al Centro Ray sulla pratica Yoga dedicata a Scimmie e Cammelli.

Hanuman il dio scimmia
Vanara è il nome di una popolazione di aborigeni abitatori delle foreste dell’India meridionale che per la loro grande timidezza e il loro strano aspetto, venivano chiamati “scimmie”. Erano organizzati in clan, ciascuno con un proprio capo e formidabili combattenti. Nell’epica i Vanara sono descritti come infantili, avventurosi, di onestà disarmante, leali e coraggiosi, coperti da una leggera pelliccia generalmente marrone. Il Vanara più famoso è Hanuman,una delle figure più importanti dell’antico poema epico Ramayana. Hanuman, figlio di Vayu, dio del vento, è potente, agile e veloce e si distingue per saggezza, coraggio e lealtà.
Hanuman diventerà una divinità a pieno titolo, venerato in ogni parte dell’India.

Hanumanasana, Anjaneyasana – Posizione della scimmia
Migliora il senso dell’equilibrio e la capacità respiratoria. Favorisce l’elasticità di tutto il corpo, snellisce i fianchi. “La posizione della scimmia migliora i nervi e i vasi sanguigni nella zona dell’ombelico” ( H. Sarma)

Il cammello
Nel bestiario medievale il cammello è considerato animale utile, longevo e sobrio, simbolo di temperanza. In araldica il cammello è simbolo di pazienza, sobrietà, discrezione e prudenza.

Ustrasana – Posizione del cammello
Favorisce il raddrizzamento del dorso e delle spalle migliorando il portamento. Lo stiramento dell’addome stimola tutti i visceri aumentando la motilità intestinale e la diuresi. Favorisce l’equilibrio mentale, aumenta la sicurezza e la resistenza nei riguardi dello stress.

Bestiario Yoga di febbraio – Tigri & leoni

tigri leoni yogaNel mese di febbraio ci trasformeremo in vere e proprie belve! Il nostro Bestiario Yoga infatti sarà dedicato a tigri & leoni, due predatori per eccellenza, all’apice della catena alimentare.

Il leone
La raffigurazione del leone percorre ininterrottamente la storia dell’uomo ad iniziare dal paleolitico, mantenendo intatta la sua simbologia di forza, potenza e regalità. Nella mitologia greca il leone di Nemea è uno dei ferocissimi figli di Tifeo e Echidna, e rappresenta la forza degli inferi e del caos che si oppone alla luce, al bene e all’ordine. Nella mitologia indiana il leone rappresenta una delle incarnazioni del dio Visnu e simboleggia il coraggio, la forza e la giustizia.

La tigre
Nella religione induista la dea Durga, la Madre divina o anche “Colei che difficilmente si può avvicinare”, “l’invincibile”,  è raffigurata come una donna bellissima che cavalca una tigre.
E la tigre, simbolicamente, è il veicolo con il quale la potenza (Sakti) si manifesta nella natura. Siva quando è in meditazione, indossa una pelle di tigre, oppure vi siede sopra, a simboleggiare il superamento dell’ego e la sua assoluta estraneità rispetto alla Sakti.
Continua a leggere

Due appuntamenti Yoga in un giorno solo!

Massaggio manoIl 4 febbraio prossimo il Centro Ray sarà ricco di attività!

La giornata si aprirà con Yoga e Qi-Gong per la cintura addominale, un seminario teorico-pratico della durata di un’ora e mezza che si svolgerà dalle 10:30 alle 12:00.

L’introduzione teorica riguarderà cenni di anatomia sulla muscolatura addominale, nella parte pratica si eseguiranno movimenti e posizioni del Qi Gong e Yoga specifici per stimolare la cintura addominale e la funzionalità degli organi interni. La parte pratica inoltre, sarà strutturata in modo da poter essere svolta quotidianamente seguendo la dispensa che verrà fornita ai partecipanti. Per partecipare è necessario iscriversi ed è prevista una quota di partecipazione.

Nel pomeriggio si terrà invece il primo Sabato al Centro del 2017, che sarà dedicato interamente alla parte superiore del corpo, in particolare alle spalle, alle braccia e alle mani. Oltre alla consueta ora di yoga, ci sarà l’occasione per imparare a praticare l’automassaggio delle mani.

L’incontro, come al solito è gratuito per tutti i Soci del Centro Ray e si svolgerà dalle 15 alle 17:30.

Il trattamento della mano a scopo terapeutico ha origini molto antiche; da Oriente ad Occidente, insieme a quello sui piedi, molti popoli lo praticavano per mantenersi in buona salute. Le tecniche di pressione, per stimolare specifiche zone riflesse, provocano risposte benefiche in altre parti del corpo. In questo incontro ci occuperemo di elasticizzare, con appropriati movimenti della mano, le articolazioni così soggette ad eccessive sollecitazioni, e con il lavoro su particolari punti della mano, offriremo delle possibilità per stimolare il meccanismo di autoregolazione del corpo.